La JUVE è una fede che continua a essermi appiccicata addosso. Sono da compatire quelli che tifano per altri colori, perché hanno scelto di soffrire.
Sembrava una battuta, invece lo pensavo e lo penso tutt’ora. (Giampiero Boniperti)

martedì 27 novembre 2012

Il politico che offese i morti dell'heysel ci ricasca con Pessotto

Vi ricordate di quel Luca Dordolo, consigliere comunale di Udine eletto con la Lega Nord (poi cacciato a pedate dal partito) che in occasione di Liverpool-udinese, ad Anfield, si fece fotografare con il dito medio alzato sotto la lapide che ricorda i 39 morti dell'heysel? Ne parlammo in quest'articolo riportando anche la sua goffa smentita che in seguito s'è scoperta essere assolutamente falsa peggiorando, se possibile, ancor più le cose. A sbugiardarlo pubblicamente ci pensò l'amico Maurizio Romeo di www.barzainter.it (che i più vecchi lettori ricorderanno tenere un'apprezzata rubrica anche sul nostro sito) con la collaborazione di Davide Terruzzi di TuttoJuve. Ecco le prove: Partiamo con le differenze nelle due foto che il "politico" si era preventivamente fatto scattare per scaricare le colpe su un improbabile hacker quando sarebbe saltata fuori quella col dito medio:
Continuiamo, giusto per mettere la pietra tombale su ogni dubbio, con un bel paio di parziali, e VERGOGNOSE, ammissioni del BUGIARDO 1 )
2)
Ebbene, il suddetto politico (rappresentazione perfetta di tutti i mali dell'attuale classe politica) ieri sera ci è ricascato con un macabro quanto squallido tweet su Gianluca Pessotto che vi riportiamo solo ed esclusivamente perchè tutti possiate constatare lo spessore (in tutti i sensi...) dell'inqualificabile "essere"
Guardandolo a vista da diversi giorni su twitter, vi posso garantire che non è nuovo a stupidi commenti sulla vicenda di Pessotto. Soltanto che un po' per vigliaccheria, un po' per salvare la faccia, un po' per evitare conseguenze legali, faceva sparire i tweet prima che potessimo salvarli. Stavolta non ha fatto in tempo e così è bene che tutti sappiano da chi sono rappresentati i cittadini. E soprattutto è bene che lo sappia la famiglia Pessotto (già avvertita tramite la Juventus) che si tutelerà come meglio crede. Come vi dicevo lo stavo osservando da diversi giorni. Bene, provando a discuterci ho ricevuto in cambio un campionario di offese e insulti (che vi risparmio ma che chi mi segue potrà confermare) da asilo mariuccia con lessico e grammatica consone a quel livello didattico! Chissà se ora dopo quest'articolo riceverò messaggi minatori come quello che inviò a Maurizio Romeo
Poco importa, l'importante è far conoscere. A DIFESA DI UNA FEDE Chi vuole può seguirmi anche su twitter @santetricarico

Nessun commento:

Posta un commento